col1.jpg

   

        

logo_s

Dare del "tu" a Dio PDF Stampa E-mail
Scritto da fra Paolo Martinelli OFMCap   
Giovedì 29 Gennaio 2009 22:05

http://www.suorecappuccine.org/home/images/stories/news/modlitwy.jpgNella preghiera noi esprimiamo il cuore e la profondità della nostra vita, che è il nostro rapporto con Dio. Come Dio non è una realtà tra le altre della nostra esistenza ma il fondamento ed il destino dei viventi, così pregare Dio vuol dire attuare il centro più intimo di ciò che siamo e facciamo. Sant’Agostino ha detto: "il mistero di Dio è più intimo a me di me stesso e più alto di ogni mia altezza."

Leggi tutto...  Sala di lettura