27.jpg

   

        

logo_s

Nella dinamica dell'obbedienza PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 30 Ottobre 2009 18:27
Incontro superiore e formatrici NICOLOSI La Domus seraphica, questa volta, apre le porte dell’accoglienza alle nostre superiore e formatrici che convenute dalle diverse case d’Italia, Polonia e Slovacchia, si danno appuntamento a Nicolosi per vivere quattro giorni d’intimità con Cristo, di scambio fraterno e di riflessione sul servizio di autorità.

 

Il tema dell’incontro: il ruolo della superiora e della formatrici secondo lo stile materno di Madre Veronica, non poteva essere più indovinato, mirato a dare luce alle molteplici situazioni che vivono le diverse fraternità. La mattina di oggi, la Madre Generale ha richiamato l’attenzione delle partecipanti sul valore dell’obbedienza secondo il modello di Cristo che “si è fatto obbediente fino alla morte e alla morte di croce” (Fil 2,8). L’invito a tornare alle nostre Costituzioni per riprendere la forza di viver in pienezza il nostro impegno, si è fatto effettivo alla presenza di Gesù Eucaristia; è accanto a Lui che ci colloca il mistero di obbedienza e ci associa alla sua oblazione al Padre per la salvezza del mondo. Con forza è risuonata l’esortazione alle superiore a essere le prime a dimostrarsi docili alla volontà di Dio, perché soltanto così potranno esigere dalle sorelle la piena docilità che verrà loro richiesta (Cf CC N° 38).

Nel pomeriggio, Monsignore Giuseppe Costa, ha introdotto il suo intervento delucidando con molte immagini bibliche, gli atteggiamenti materni di Dio. Questi atteggiamenti propri della donna, devono caratterizzare il nostro stare insieme come sorelle. Attingendoli direttamente da Dio, essi aiuteranno ciascuna di noi a vivere in modo competente il nostro servizio di autorità.