4.jpg

   

        

logo_s

Una nuova casa, sotto la protezione divina PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 14 Marzo 2010 10:06
bened_mRIOHACHA, Colombia Lo scorso 19 febbraio, data in cui ricordavamo il 157° anniversario della nascita del nostro Fondatore, è stata inaugurata la nuova casa a Riohacha, dove si trasferisce la fraternità che era presente a Dibulla. Lasciamo la parola a una delle persone presenti all’evento.

Giorno 19 febbraio, ricordando il 157° anniversario della nascita del Fondatore delle Suore Cappuccine del Sacro Cuore, Padre Francesco Maria Di Francia, si realizzò l’inaugurazione della casa famiglia che porta lo stesso nome del Padre. La ricorrenza iniziò nel pomeriggio, con la celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Héctor Salah Zuleta, accompagnato dai padri Adolfo del Portillo e i sacerdoti cappuccini Juan Carlos Silva e Miguel Ángel Hernández. Erano presenti gli impiegati della scuola materna “Divina Pastora” e alcuni amici e conoscenti della casa famiglia.

Mons. Héctor offrì l’Eucaristia per la comunità religiosa e la missione che svolge da più 30 anni nella città di Riohacha, sottolineando il ruolo dell’istituto colombiano di benessere famigliare (ICBF), come pure il servizio generoso delle suore: Rosalinda, Mónica e Mirley che sono impegnate in prima persona nella cura dei bambini a Loro affidati: Tatiana, Wilson e Yuleixi María.

Mons. Héctor nell’omelia spiegò cosa significa la parola carnevale: car (carne) noval (allontanamento) e cioè allontanamento degli eccessi, delle sproporzioni, delle liti, delle ubriachezze, dei vizi che abbondano nel periodo precedente al tempo di quaresima per entrare nella preparazione spirituale alla pasqua, questo tempo di sobrietà inizia proprio con il mercoledì delle ceneri ed è un invito al raccoglimento, alla conversione, alla riconciliazione, tempo di digiuno, di preghiera, di penitenza.

Terminata l’Eucaristia, insieme al nostro Vescovo, portando il Santissimo Sacramento, ci avviammo alla cappella per la benedizione che Lui impartì in seguito a tutta la casa. A conclusione dell’adunanza, si tenne un agape fraterno e Sr. Luz Esperanza progettò una presentazione sulla vita e opera di Mons. Francesco Maria Di Francia e la continuità che a essa si sta dando nelle diverse fraternità della Congregazione presente in Italia, Colombia, Polonia e Slovacchia favorendo particolarmente i bambini bisognosi.

La comunità conduce una vita di semplicità ispirata all’amore misericordioso del Cuore di Cristo che cerca di comunicare nell’umiltà con la testimonianza della propria vita. Il Cuore di Cristo e la Vergine Maria continuino a guidare le suore in questo cammino di servizio apostolico che il Signore stesso affidò Loro.
Ana Puertas, professoressa della scuola materna “Divina Pastora”