10.jpg

   

        

logo_s

“Ricordatevi dei vostri capi…” PDF Stampa E-mail
Scritto da Sr Beata   
Venerdì 18 Febbraio 2011 08:29
preghieraNei prossimi giorni dal 5 al 11 marzo 2011 nel nostro Istituto avrà luogo il convegno per le Superiore e le Formatrici a Nicolosi.
L’autore della lettera agli Ebrei ci esorta: “Ricordatevi dei vostri capi, i quali vi hanno annunciato la parola di Dio. Considerando attentamente l’esito finale della loro vita, imitatene la fede.” (Eb13,7),perché “Gesù Cristo è lo stesso ieri e oggi e per sempre!” (Eb13,8), e ancora la stessa lettera ci dice: “Pregate per noi…” spinta da queste parole vorrei condividere con voi sorelle in Cristo un pensiero spirituale, perche sento forte dentro di me, di esprimere la necessità di invocare attraverso la preghiera l’aiuto e la presenza dello Spirito Santo sulle nostre Superiore. Noi dobbiamo essere sollecite a questo invito: “obbedite ai vostri capi e state loro sottomessi, perché esse vegliano su di voi e devono renderne conto, affinché lo facciano con gioia e senza lamentarsi. Ciò non sarebbe di vantaggio per voi(Eb 13,17).

Oh, tanti sono i pensieri e tanta la gratitudine a Dio Padre, sia lode per il dono di avere una Sorella Maggiore che si prende cura di noi, cosi come diceva san Francesco: “Colui al quale è affidata l’obbedienza e che ne è ritenuto maggiore, sia come il minore e servo degli altri fratelli, usi e abbia nei confronti di ciascuno dei suoi fratelli quella misericordia che vorrebbe fosse usata verso di sé…( FF197).

Nel documento “Il servizio dell’autorità e l’obbedienza” leggiamo che: “autorità comporta anche il mettersi al servizio del carisma proprio dell’Istituto di appartenenza” (n.13e ). Il nostro Carisma Amore Misericordioso lo esprimiamo con due semplici parole: Umiltà e Carità.

Seguendo le parole del vangelo che dice: “ Chi è il più grande tra voi diventi come il più piccolo e chi governa come colui che serve (Lc 22,26). L’umiltà di Cristo ci spinge care sorelle ad essere umili e caritatevoli secondo l’esortazione del nostro Fondatore:“ Vorrei fondarvi tutte nella più grande umiltà”. Impegnamoci a vivere secondo il Carisma perché “Dio rivela i suoi segreti agli umili e cosi troveremo la grazia davanti al Signore”.

Concludo il mio pensiero affidando e accompagnando con la preghiera le nostre Superiore e Formatrici, chiedendo alla santissima Vergine Maria, Colei che ha fatto la volontà del Padre, pronta nell’obbedienza, che ci aiuti a comprendere che ogni vera autorità nella Chiesa e nella vita consacrata ha il suo fondamento nell’essere docili alla volontà di Dio e con la forza dello Spirito Santo, tutte noi attente alla Parola, fedeli nella sequela di Gesù possiamo essere gioiose nella comunione fraterna e nel servizio ai poveri.
                                                     Pace e bene Sr Beata