27.jpg

   

        

logo_s

Giovanni Paolo II, Beato! PDF Stampa E-mail
Scritto da Sr Beata   
Martedì 03 Maggio 2011 09:48
beatogpii_mHabemus Papam…” Con queste parole le Chiesa annunzia ogni nuovo pontificato. Nel 1978 è stato proclamato il pontificato di Giovanni Paolo II, che è durato ben ventisette anni, è stato uno dei più lunghi della storia della Chiesa. E ora il 1° maggio il Santo Padre Benedetto XVI in Piazza San Pietro a Roma, lo ha proclamato beato.
Con questa celebrazione: quale tipo di santità ci viene presentata?
È stato un Papa di grande esempio per tutta la Chiesa e per ogni fedele di tutto il mondo.

Carissime sorelle vorrei condividere con voi quello che mi piace di più nella figura del beato Giovanni Paolo II.
Lui ha conquistato la simpatia di tutti, radunava innumerevoli folle di credenti e non credenti e in modo particolare di giovani.
Un uomo che percorrendo il mondo attraverso i viaggi pastorali, lo ha cambiato. È stato un Pastore che andava verso la gente, ha cercato di farsi vicino a tutti, a tutti ha voluto salutare e abbracciare. È stato il Papa che ha incontrato e salutato più persone di ogni altro nella storia.

Questo esempio di santità mi ha colpito. Possiamo leggere questo nel vangelo di Marco, dove Cristo Risorto esorta gli apostoli dicendo:
Andate per tutto il mondo e predicate il Vangelo a ogni creatura. Questi poi sono i segni che accompagneranno i credenti:…parleranno lingue nuove.” (Mc16,15-17)

Questo Papa mi ha dato il suo spirito missionario, il suo amore per l’annuncio del Vangelo. Mi ha insegnato l’amore per gli uomini di ogni terra. Giovanni Paolo II continua a interpellare la Chiesa e ogni uomo di oggi. A me personalmente piaceva sempre la sua capacità di conoscere le lingue, non aveva difficoltà nel parlare con nessuno. Il mio “desiderio missionario” e desiderio di conoscere tante lingue per poter incontrare ogni creatura e cosi offrire il mio servizio alla Parola del vangelo. Per questo mi è piaciuta una delle proposte capitolari di essere vicino alle sorelle di altre nazionalità, conoscendo la loro cultura e lingua. Proposta di avere le comunità miste, perché in Cristo siamo una cosa sola. Sarebbe bello se le suore italiane conoscessero la lingua polacca, spagnola o slovacca. Altrettanto suore polacche che conoscessero bene la lingua italiana o spagnola ecc. Che meraviglioso scambio!

Ringrazio Dio perché nella sua provvidenza mi ha dato in questi giorni la possibilità di migliorare la conoscenza di un'altra lingua, attraverso il corso a cui sto partecipando di lingua spagnola. Spero che posso da oggi in poi con le mie sorelle Colombiane parlare nella loro lingua… Questi sono i doni che lo Spirito Santo rinnova sempre di più in coloro che credono:  "parleranno lingue nuove".

Alla fine ringrazio al Santo Padre Benedetto XVI che ci ha proclamato un nuovo beato, Giovanni Paolo II, la sua santità e esempio di vita sarà per noi tutti un modello per la nostra personale santificazione. Apriamo, anzi, spalanchiamo le porte del nostro cuore a Cristo, per entrare cosi nel cuore di chi ci sta accanto!!!
                                                   Sr Beata