52.jpg

   

        

logo_s

Incontro delle suore giovani PDF Stampa E-mail
Scritto da Sr Zuzanna   
Giovedì 11 Agosto 2011 16:45
juniores11_mROCCALUMERA Le juniores, nel periodo delle vacanze, partecipiamo insieme in un corso formativo. Quest’anno per la prima volta tale corso si è svolto a Roccalumera, nella Casa Madre. Eravamo 10 sorelle dalla Polonia e 2 dalla Italia, con le maestre, sr Bernarda e sr Cecilia.
Prima, tutte abbiamo partecipato al convegno che ha avuto come tema: la persona consacrata e la relazione, organizzato a Nicolosi per tutte le sorelle. Alla fine dell’incontro e prima di partire per Roccalumera approfittando la vicinanza dell’ Etna, vi siamo andate e al ritorno abbiamo visitato le nostre sorelle di Catania e Scillichenti.

Sabato 30 luglio, di sera, siamo arrivate alla Casa Madre, dove siamo state accolte con cuore grande e tanta gioia.
I primi giorni ci siamo dedicate alla preparazione di una recita, che dovevamo presentare il 2 agosto nella Piazza del Municipio a Roccalumera. Un giorno prima siamo andate al mare per invitare i turisti alla presentazione che avevamo preparato. Martedì sera, alla presenza di tante nostre sorelle arrivate dalle diverse case, della Madre Generale, del sindaco e degli abitanti del paese, potevamo presentare la recita alla quale hanno partecipato anche dei ragazzi siciliani, ispirata sui gradi di devozione alla Madonna scritti da Francesco Maria di Francia e un po’ di canti sistemati per l’occasione.

Il giorno seguente abbiamo iniziato il corso formativo dedicato alla conoscenza della persona e dell’opera che svolse il fondatore delle Suore Cappuccine del Sacro Cuore. La nostra sorella, Renata Czoboda, che si occupa dello studio di Francesco Maria, ha preparato per noi le conferenze – catechesi sulla chiamata; sulla fede, la speranza e la carità; sulla dimensione contemplativa del fondatore. Un giorno abbiamo avuto la possibilità di andare a Messina e visitare i posti legati con la storia di Francesco Maria. Lo stesso giorno siamo andate a trovare le nostre sorelle di diverse case: Pistunina, Orivarella, Contesse. Dappertutto erano molto contente della visita, accogliendoci fraternamente e affettuosamente. Siamo rimaste felici di poter conoscere le suore che da tanti anni vivono fedelmente nella sequela di Cristo.

Il tempo del corso era molto ricco. Da una parte avevamo la possibilità di ascoltare e riflettere quello che vuole dire il nostro fondatore Francesco Maria di Francia a noi – le suore giovani, approfondendo il nostro carisma e cercando il nostro posto, la nostra specificità tra tanti istituti religiosi e diversi modi di concepire la sequela di Gesù Cristo. La denominazione di Suore Cappuccine del Sacro Cuore sintetizza l’ispirazione originaria del Fondatore e ci impegna in maniera particolare a contemplare e a imitare gli atteggiamenti di umiltà e di mitezza del Cuore di Cristo e a trasmettere il suo Amore misericordioso ai fratelli più bisognosi, scrivono le nostre Costituzioni e il nostro Fondatore per primo ha praticato queste virtù indicandoci il Cuore di Cristo come la loro fonte e la loro pienezza. Dall’altro lato potevamo incontrare le sorelle più grandi che tutta la loro vita hanno vissuto il carisma e con la sua preghiera stanno sempre vicino a noi.

Questi giorni che potevamo condividere erano pieni di gioia, in clima fraterno e di accoglienza reciproca. La vita del nostro Fondatore è il modello per noi e ci mostra come contemplare e imitare il Cuore di Gesù. Infatti, è il Signore stesso che si preoccupa di assicurare tutti i mezzi perché la sua volontà sia compiuta e perché portiamo molto frutto, non come vogliamo noi, ma come vuole Lui e per questo ci offre l’esempio dei suoi testimoni.
Sr Zuzanna Glasek

{gallery}convjuniores11{/gallery}