4.jpg

   

        

logo_s

Noviziato ad Assisi PDF Stampa E-mail
Scritto da Olga Jaroszek   
Sabato 24 Settembre 2011 21:33
noviziassis_mASSISI Il nostro viaggio cominciò giovedì 8 settembre. Sapevamo bene che la migliore partenza inizia dall’incontro con il Signore, per questo già alle 6 di mattina eravamo a Lublino nell’Eucaristia comunitaria. Vale la pena aggiungere che per fare i pacchi abbiamo mostrato i nostri talenti.  Si è visto che siamo in grado di caricare qualunque tipo di macchina. 

L’obbiettivo del nostro primo giorno di viaggio era la casa di Rohoznik in Slovacchia. Siamo partite riposate e piene di speranza, con gli ancora sulle belle montagne polacche e già nel cuore cominciando a sentire la nostalgia. Non posso trascurare il fatto che il primo giorno di viaggio, ascoltavamo la radio „Pokładowe” con importantissime informazioni per i viaggiatori e svariate e interessanti trasmissioni. E dunque siamo arrivate in Slovacchia, un po’ di avventure ci attendevano per strado perchè c’era la pioggia, in un certo momento ci siamo smarrite, ma domandando agli abitanti del luogo abbiamo ritrovato la strada giusta. Siamo arrivate a Rohoznik, non così tardi, e là ci aspettava un gioioso incontro con le sorelle, un comodo letto e una lunga notte.

L’indomani abbiamo percorso tutta la Slovacchia e l’Austria, attraversando poi i confini con l’italia piene di limpida gioia perchè, dopo la Polonia, in Italia ci sentiamo anche come a casa nostra; in fine dei conti, in questa nazione è nata la nostra famiglia religiosa. La nostra prima fermata in Italia è stata in Padova, con grande gioia abbiamo visitato il santiario di S. Antonio e abbiamo partecipato alla Santa Messa che proprio in quel momento celebrava un gruppo polacco.

Dopo due giorni di viaggio, accompagnate dalla preghiera e dalla radio, siamo arrivate a Roma e poi l’11 settembre ad Assisi dove abiteremo per tre mesi. Questa permanenza qui la consideriamo una grazia del Signore. Realmente siamo ad Assisi! Questo luogo richiama il Vangelo, ci trasmette speranza e pace, in questo luogo insieme a Francesco e Chiara vogliamo capire come meglio seguire il Signore imitando la sua umiltà e povertà.
Ringraziamo il buon Dio per questa immensa grazia che ci concede e desideriamo che operi in noi e ci riempia della Sua misericordia
Deo gratias et Mariae!
Novizia Olga