56.jpg

   

        

logo_s

Restate qui e vegliate con me...vegliate e pregate PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 21 Luglio 2008 18:52

SYDNEY - MESSINA Nella grande veglia della gmg il Papa rivolgendosi ai giovani enunciò: L’altro giorno abbiamo ricordato come, mediante il grande dono del Battesimo, noi, che siamo creati ad immagine e somiglianza di Dio, siamo rinati, siamo divenuti figli adottivi di Dio, nuove creature. Ed è perciò come figli della luce di Cristo – simboleggiata dalle candele accese che ora tenete in mano – che diamo testimonianza nel nostro mondo allo splendore che nessuna tenebra può vincere (cfr Gv 1,5). Questa sera fissiamo la nostra attenzione sul “come” diventare testimoni. Abbiamo bisogno di conoscere la persona dello Spirito Santo e la sua presenza vivificante nella nostra vita.

 Cantate con noi!



Voi già sapete – continuò il Papa - che la nostra testimonianza cristiana è offerta ad un mondo che per molti aspetti è fragile e Lui lancia questa domanda ai giovani credenti: Qual è la nostra risposta, come testimoni cristiani, a un mondo diviso e frammentato? Ecco, la partecipazione in questa grande manifestazione di fede, non soltanto a Sydney, ma anche in numerosi luoghi dove le diocesi hanno organizzato raduni giovanili, dovrebbe recare ai giovani fedeli elementi per essere nei propri ambiti di vita, speranza di pace, di guarigioni e di armonia. Con l’energia ricavata in questa magnifica giornata tutti i partecipanti potrebbero tornare ognuno al proprio posto ed essere presenza di serenità, di gioia, di consolazione. Mettendo in pratica l’esortazione che il Papa ha fatto nel proseguimento del suo messaggio: Fate sì che la vostra fede maturi attraverso i vostri studi, il lavoro, lo sport, la musica, l’arte. Fate in modo che sia sostenuta mediante la preghiera e nutrita mediante i Sacramenti, per essere così sorgente di ispirazione e di aiuto per quanti sono intorno a voi. Alla fine, la vita non è semplicemente accumulare, ed è ben più che avere successo. Essere veramente vivi è essere trasformati dal di dentro, essere aperti alla forza dell’amore di Dio. Accogliendo la potenza dello Spirito Santo, anche voi potete trasformare le vostre famiglie, le comunità, le nazioni. Liberate questi doni! Fate sì che sapienza, intelletto, fortezza, scienza e pietà siano i segni della vostra grandezza!

In questa sintonia si sono trovati 4500 giovani della diocesi dei Messina che nella notte tra il sabato 19 e la domenica 20 hanno vegliato, pregando, cantando, condividendo, fortificando reciprocamente la fede. Con loro, un gruppo delle nostre suore, come lampade ardenti davanti al tabernacolo, hanno vegliato davanti a Gesù Eucaristia, mentre numerosi giovani ininterrottamente si alternavano per deporre ai piedi del Signore i propri aneliti, inquietudini, propositi.

Receive the Power 
 
Da ogni dove siamo qua riuniti ad adorar.
Con te in festa noi gioiam
In tutto il mondo ti seguirem. 
 
Alleluia, Alleluia!
Receive the Power, from the Holy Spirit! 
Alleluia, Alleluia! 
Receive the Power to be a light unto the world! 
 
Tu Esp