10.jpg

   

        

logo_s

Gesù ci attira al suo cuore PDF Stampa E-mail
Scritto da Suor Bernarda   
Sabato 16 Giugno 2012 23:11
Iwona e OlgaLUBLINO, Polonia  “Sorgi o anima, amica di Cristo, sii come colomba che pone il suo nido nelle pareti di una grotta profonda” (Gr 48,28) come “il passero che ha trovato la sua dimora” (Sal 83,4) non cessare di vegliare in questo santuario.
Attirate da questo invito, nel contesto della solenne celebrazione del Cuore Sacratissimo di Gesu, hanno emesso la professione temporanea le novizie Iwona Grabiec e Olga Maria Jaroszek nella parrocchia del Cuore Immacolato di Maria a Lublino. La presenza di Monsignore Artur Miziński che ha presieduto l’Eucaristia e di piu di 20 sacerdoti concelebranti, ha dato un tono di comunione ecclesiale e fraterna alla celebrazione.


prof

 

Nell’omelia, il Vescovo ha enfatizzato che il Cuore del nostro Redentore é una fonte inesauribile di grazia e d’amore e ci ha rivolto un insistente invito ad attingere da essa per vivere in corrispondenza al dono della chiamata. Dalla frequente e intima contemplazione dell’amore misericordioso del Cuore di Cristo, ci abbeveriamo per andare incontro ai fratelli bisognosi e comunicare Loro l’abbondante ricchezza dell’amore di Dio.

Con semplicità e gioia é stato consumato il pasto fraterno e svolta la scenetta nella quale gli angeli custodi delle neoprofesse si sono fatti visibili per presentare i tratti salienti e un po’ della storia di queste due giovani che si sono lasciate conquistare da Gesù e con generosità e francescana letizia consegnano a Lui la loro vita facendo proprie le parole del salmista: da te scaturisce il fiume “che rallegra la città di Dio” (Sal 45,5), perché “in mezzo ai canti di una moltitudine in festa” (Sal 41,5) possiamo cantarti cantici di lode, dimostrando con la testimonianza dell’esperienza, che “in te é la sorgente della vita e alla tua luce vediamo la luce” (Sal 35,10).

 

prof2