52.jpg

   

        

logo_s

Alla sequela di Cristo PDF Stampa E-mail
Scritto da Novizie   
Giovedì 05 Luglio 2012 08:28
noviziato12_mLUBLINO Giorno 29 giugno, nella solennità dei Santi Pietro e Paolo, il Signore ci diede la grazia di entrare al noviziato nella Congregazione delle Suore Cappuccine del S. Cuore. In questo giorno così importante per noi, ci hanno accompagnato le sorelle. La celebrazione eucaristica e la  liturgia di ingresso al noviziato è stata presieduta dal nostro confessore Padre Michał Deja.  

La parola che ci ha guidato in questo giorno è la parola sull’amore di Dio per l’uomo „ Chi ci separerà dunque dall'amore di Cristo? (...)Io sono infatti persuaso che né morte né vita, né angeli né principati, né presente né avvenire, né potenze, né altezza né profondità, né alcun'altra creatura potrà mai separarci dall'amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro Signore” (Rm8, 35-39) con certezza NIENTE ci separerà da questo amore.

Noi, come Simo Pietro vogliamo umilmente rivolgerci al Signore „Signore, tu sai tutto; tu sai che ti voglio bene” (Gv 17, 21b), consapevoli di quanto fragile è il nostro amore.
La Parola ci rimanda all’umiltà e alla pace: „Signore, non si inorgoglisce il mio cuore e non si leva con superbia il mio sguardo” (Sal 131, 1a) e alla totale fiducia in Dio: „Speri Israele nel Signore, ora e sempre” (Sal 131, 3). Rendiamo grazie a Dio per il dono della chiamata e ci raccomandiamo alle vostre preghiere perché Lui ci conduca in questo tempo particolare di noviziato. Ringraziamo anche le nostre sorelle di Lublino, le nostre compagne postulanti, la nostra maestra di postulato, Sr Anna e tutti coloro che ci hanno accompagnato fino a questo momento.
Le novizie: Małgorzata Maria Anna