hnadiana.jpg

   

        

logo_s

Discepolo felice

Cerco Te PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 15 Marzo 2012 22:12

cercote_mCREMONA Cerco Te – un cammino proposto ai giovani con un incontro al mese nel convento dei frati cappuccini a Cremona. E’ un itinerario francescano per camminare nella fede. La proposta è ricca: una catechesi, un tempo di preghiera e il lavoro personale, uno spazio di condivisione,

la S. Messa e il pranzo insieme. Per chi viene da lontano può vivere una serata in fraternità la sera prima.  Ecco alcune testimonianze dei giovani:

Cosa c’è di più rassicurante che camminare su una strada in salita, scoscesa, polverosa e piena di ostacoli con accanto persone che ti aiutano a non mollare, che condividono con te il sudore e la fatica, che ti tendono una mano quando non hai le forze per rialzarti? E cosa c’è di più bello che gustare la bellezza delle piccole cose che si incontrano sul cammino e ammirare il bellissimo paesaggio che si vede da quella cima così alta condividendo questa bellezza con chi ha camminato al tuo fianco? Ecco, questo è per me il percorso del Cerco Te: prendere in mano, ogni mese, la mia vita, prendere fiato dalla quotidianità frenetica e fare spazio al Signore, permettendogli di parlare al mio cuore così che io possa rialzarmi e camminare sulla strada che mi porta sempre più vicina a Lui. Ma la cosa più bella e preziosa è che questo cammino lo si fa INSIEME, si condividono gioie e dolori, speranze e paure, vittorie e fallimenti e mai come in questi incontri capisco quanto è vero che ogni gioia condivisa è una gioia raddoppiata e ogni dolore condiviso è un dolore dimezzato. Per me partecipare al Cerco Te è come ogni volta TORNARE A CASA e tutti i mesi mi riscopro grata al Signore per essersi fatto vivo in mezzo a noi.
Valentina Butta (Lecco)

Centoquarantaquattro chilometri non sono abbastanza per sentirsi veramente lontano da casa. Ma quando da Cairate arrivi a Cremona, e quel cancello ti si chiude alle spalle, allora davvero ti sembra che tempo e spazio assumano un'altra dimensione. Perché il tuo tempo, il tuo spazio, diventano solo per Lui. Solo quando riesci a lasciarti abbandonare totalmente nelle Sue mani, allora riesci davvero a dimenticarti (almeno per un po') delle preoccupazioni, delle distrazioni della vita di tutti i giorni. Solo quando riesci a spogliarti come Francesco, quando riesci ad abbassare le difese e a lasciarti provocare, allora riesci a ritrovare te stesso, e a “farti trovare” dal Signore. Tutto questo grazie ai frati e alle suore che ad ogni appuntamento trovano un modo sempre nuovo di “provocarti”, di… “coccolarti”, e di trasmetterti un po' della gioia di vivere in Cristo che si vede sempre sui loro volti ! Certo, prima o poi ti tocca varcare di nuovo il cancello, tornare verso casa, verso la “realtà” di tutti i giorni. Cerchi con tutto te stesso di non lasciarti scappare quella carica e quella nuova speranza che ti è stata donata... anche se non sempre è facile, ma ogni volta torni a casa con la consapevolezza che c'è un piccolo angolo di paradiso in cui puoi rifugiarti in ogni momento :)
Matteo Bertolotti (Cairate)

Ed eccomi un'altra domenica a Cremona... Pronta a riabbracciare amici che non vedo da un mese, ma che sento quotidianamente accanto perché ci accumuna lo stesso desiderio: dare e trovare un senso alla nostra vita, un senso che porta il nome Gesù! Tra una catechesi offerta dai vari frati e le varie suore, una meditazione silenziosa e un caffè assieme nascono tante domande, e mentre lasci “entrare” l'altro nel tuo cuore scopri che i tuoi son interrogativi che accomunano tante persone e che pian piano trovano anche un inizio di risposta, perché alla fine siamo tutti in cammino, ognuno con la propria storia ma tutti con lo stesso desiderio: essere felici! Se riguardo al tratto di strada vissuto in questi anni da quando frequento il “ cerco te” non posso far altro che ringraziare chi mi ha dato l’occasione di conoscere i frati della pastorale, mi si è aperto un mondo nuovo, fatto di emozioni, affetti e conoscenza maggiore di quel Gesù che conoscevo per sentito dire, ma ancora non avevo “Incontrato”: perché il suo è un amore che nel silenzio dona una Vita nuova!!!
Roberta Cavalleri (Albino)

Vedi galleria fotografica